Menu
Degustazioni letterarie con Nadia Terranova

Degustazioni letterarie con Nadia Terranova

23/05/2020

Parole e vino, quanti di voi amano ritagliarsi quel momento in cui lasciarsi coccolare da un buon calice e un racconto? 

Una parentesi di intimità, un regalo che amiamo farci ogni volta che è possibile e che in questa quarantena, complice il tempo trascorso a casa, è stato una riscoperta. 

Ed è proprio in questi giorni che è nata l’idea di condividere con voi questa passione lasciandoci guidare da una narratrice d’eccezione. 

Nadia Terranova, romana d’adozione che continua a portare la nostra Messina viva nel cuore, di romanzi si nutre e ne scrive. Dopo il primo incontro con Mariangela, ormai un’anno fa, si è accesa una lampadina: e se portassimo in cantina delle degustazioni letterarie?

Poi è arrivato il virus e mentre il mondo sembrava fermo, Nadia ha continuato a leggere e dialogare di libri dalla sua poltrona viola. Le Degustazioni letterarie nascono così, con il desiderio di condividere con voi una passione in attesa di poterla vivere insieme, presto, in cantina. 

Nadia si è lasciata ispirare dai sapori Cottanera per accostarli a un consiglio di lettura. Noi li condividiamo con voi, con profonda gratitudine per averla al nostro fianco. 

Questo viaggio inizia da uno dei vini più amati dai conoscitori della nostra cantina, l’Ardenza, abbinato a “Lo splendore del niente e altre storie” di Maria Attanasio. Nadia commenta: «Frastagliato e solido come un minerale raro, vorace e inarrestabile come fuoco, “Lo splendore del niente e altre storie” è ardore in purezza. È un libro pieno di fuoco, di donne irregolari, di passioni diverse. C’è il fuoco che ti fa attaccare alla vita e quello che la nega e la distrugge, e poi c’è il fuoco di Maria Attanasio, quello della scrittura che tutto investe e qualche volta ci salva». 

Buona degustazione a tutti voi!